Pupilla

progetto Ric.ci

spettacolo di Valeria Magli

DanceHaus Company

 

Valeria Magli
PUPILLA (1983/2014)

con DanceHaus Company

interpreti
Chiara Monteverde
Armida Pieretti
Susan Vettori

.

Musiche di C.Debussy, G.Fauré, J.Hidalgo, E.Nevin, C.J.Orth
Poesie di H.Ball, M.Graffi, L.Paolozzi, G.Pascoli, G.Prassinos, U.Saba

.

Luci Michelangelo Campanale
maschere e manichino Guerrino Lovato
bambola Brigitte Starczewski Deval

.

riallestimento nell’ambito del Progetto RIC.CI (Reconstruction Italian Contemporary Choreography)
ideazione e direzione artistica Marinella Guatterini
assistente alla direzione Myriam Dolce

.

Lo spettacolo è prodotto da ContART/DanceHaus Company in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese – Comune di Bisceglie – progetto “Sistema Garibaldi”/ Amat – Associazione Marchigiana Attività Teatrali / Arteven Circuito Teatrale Regionale Veneto, e in coproduzione con Fondazione del Teatro Grande di Brescia / Fondazione Fabbrica Europa, per le arti contemporanee / Fondazione Milano Teatro Scuola Paolo Grassi / Fondazione Ravenna Manifestazioni / Fondazione Teatro Comunale di Ferrara / Torinodanza.

.


Nel 1983 le tappe di Pupilla, di e con la performer Valeria Magli, erano scandite da riferimenti culturali inequivocabili (Hans Bellmer, Heinrich von Kleist), da immagini evocative, ora commosse, ora rarefatte. E lo sono ancora. L’odierna ricostruzione della pièce, affidata a tre ballerine della DanceHaus Company, torna a raccontare il rapporto tra bambola, infanzia, erotismo e non solo. “La bambola appartiene alla numerosa famiglia delle marionette, dei pupazzi, dei manichini, degli automi” dice Valeria Magli, “tutte effigi dell’umano che si legano agli antichi miti sulla resurrezione dei morti e sulla metamorfosi di esseri vivi in figure morte”. Ricca di calcolatissima fantasia e di un’accurata scelta di musiche e strofe, Pupilla resuscita, insieme alle ambigue donne-robot, una pionieristica stagione italiana di “poesia ballerina”, originale ancora oggi.

.

Pupilla è un percorso a ritroso nella memoria. Dopo una serata di festa nel salone ormai vuoto una donna si guarda allo specchio e lo specchio le rimanda l’immagine del suo stato d’animo: allegria e malinconia insieme. L’immagine si materializza nelle maschere, a cui la donna dona un corpo volatile, con il movimento delle braccia.
La memoria allora ha il sopravvento e fa il suo gioco. La donna si rivede bambina, il mondo della casa, dei rapporti con la sorella, con i grandi, il diventare grande. Appare la bambola, compagna silenziosa dei giochi della piccola padrona, di cui sarà di volta in volta amica, figlia, sorella. La bambola rappresenta la donna e fa giocare la bambina, rimanda al mondo dell’infanzia con i giochi teneri e le cantilene, ma anche con i suoi misteri e le sue perversioni. Da questo giocattolo speciale che imita la vita senza raggiungerla, si passa alla vita che imita la finzione. Ecco allora una sorta di Frankenstein al femminile, agito da piastre e pile, l’immagine di Max Ernst di una donna-macchina che qui vive solo per la durata della carica. Ecco ancora la famosa Die Puppe, dagli arti quadruplicati e dai seni ingigantiti, creata da Hans Bellmer, bambola snodabile che veniva messa in pose disarticolate e paradossali e poi fotografata.
Con la danza le donne escono dall’immaginario dei creatori e si mettono in moto.


DANCEHAUS COMPANY

Amorgos – Soul_Body Journey

Audizioni Accademia Susanna Beltrami

DANCEHAUSpiù presenta DANCEHAUS Showcase#2

Workshop

DANCING ISLAND

Se vuoi ricevere informazioni sui nostri appuntamenti inscriviti alla newsletter inserendo la tua e-mail qui:
Letta la Privacy Policy dichiaro di voler procedere con l’iscrizione al Servizio gratuito di Newsletter.

Susanna Beltrami è un punto di riferimento internazionale per la danza e le arti applicate fondato e diretto da Susanna Beltrami.Non è solo una scuola di danza ma una vera “casa della danza” in cui convivono compagnie di rilievo nel panorama coreografico internazionale. Fiori all’occhiello l’importante Accademia Susanna Beltrami, triennio di alta formazione per danzatori contemporanei ed il Dance Theater Class corso di perfezionamento della Compagnia Susanna Beltrami. Affermata realtà di produzione per spettacoli ed eventi.

DanceHaus ospita al suo interno una strumentazione professionale per il training e la cura e la salute del corpo, il centro Gyrotonic Milano for DanceHaus.

Sei uno studente?

Accedi con la user e password fornite dalla direzione di DanceHaus.

© Copyright 2012 DanceHaus

Web Design Marco Milanese - Privacy